direttamente dal cuore della Sicilia

Territorio

Palagonia è uno splendido comune in provincia di Catania.

L'economia è principalmente incentrata sulla coltivazione e sulla commercializzazione degli agrumi, principalmente delle arance, le quali vengono esportate in tutta Europa riscuotendo notevole apprezzamento tra i consumatori per le caratteristiche e le proprietà organolettiche.

Tra i ricchi agrumeti sorgono importanti ruderi, che fanno respirare storia e cultura in ogni singolo masso; degno di nota è l’Eremo bizantino di Santa Febronia, una chiesa rupestre interamente scavata nella roccia del VI secolo probabilmente ricavato da una precedente tomba preistorica, con molti affreschi di epoche diverse; nel pavimento della chiesa c’è una fossa per il battesimo ad immersione, successivamente trasformato in essiccatoio.

Ogni anno a Palagonia si svolge una grande processione in cui la reliquia di Santa Febronia, patrona della città, soprannominata “a' Santuzza” viene portata fino all'eremo; ed è proprio a Santa Febronia che gli agricoltori locali affidano le sorti del proprio raccolto.

Tra gli agrumeti, esistenti già dalla fine del XVI secolo, vennero scavati dei pozzi per trovare l'acqua necessaria per irrigare queste preziose piante durante le torride estati siciliane. Da sempre la produzione di arance ha soddisfatto il fabbisogno primario di una popolazione ormai esperta nella coltivazione di agrumi.

Intorno ai pozzi vennero costruite delle strutture, come il pozzo Blandini che con i suoi oltre sei metri di altezza domina la piana circostante e che all'esterno aveva una "noria", un congegno azionato da animali per il sollevamento dell'acqua.

Tra le manifestazioni che vengono organizzate a Palagonia, oltre alla Festa Patronale di Santa Febronia, con le sue processioni diurne e notturne, ci sono anche la Fiera d’Ottobre, più conosciuta come “Fiera di Belvedere”, e la “Festa di Santa Lucia” in cui la tradizione impone la preparazione della “cuccìa” (tipica minestra a base di ceci e frumento, condita solo con olio d’oliva e priva di sale) e l’accensione dei falò.

Altra importante manifestazione è la Sagra dell’Arancia a polpa rossa, il prodotto principale del paese, in cui vengono organizzate iniziative tra il turistico, il culturale ed il gastronomico per mettere in mostra ed in vendita il loro dolce e succoso prodotto.